That moment in the dark

Amicizie? Parlavi di fortuna. Certo, fortuna. Che mare immondo. Chi ha il pane non ha i denti, no? È un adagio vecchio quanto il mondo.
Mio Dio, quanto tengo occupata la testa per cercare di sfuggire. Eppure arriva, di soppiatto, quell’Attimo. L’attimo in cui mi piombi addosso in tutta la tua veneranda violenza, con tutto quello che ne consegue. Perenne assenza, sono distrutto da questa cristallina e pura solitudine che mi avvolge. Hai sempre saputo vivere meglio di me, quante infinite volte ti avrò invidiata?

Io so solo vincere, non vivere. E quanto fa male.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: