Scatena la voglia di crescere, infinitamente, di lacerarsi

Scatena la voglia di crescere, infinitamente, di lacerarsi dentro per scalare le nuvole soffocando sui cirri, annaspando nella propria stessa smania di grandezza assolutamente insensata e inarrivabilmente necessaria. 
Il dolore che si prova affondando le unghie nella terra, scavare per salire, bere il sangue delle ferite per attingere dalla propria anima la forza di farcela.

E’ insito della mia natura, piangere lasciando che le lacrime siano l’unica sorta di purezza a dissetare una gola arsa d’ingratitudine e moribonda trascuratezza. 

Per troppe volte mi sono tuffato nel pozzo di quella infinita e trasgressiva profondità, e ciò mi ha portato unicamente sofferenza, languide parole e cos’altro? Fiumi di imperante, possente ed annichilente nulla. 
Nutrirsi d’emozione va’ bene fino ad un certo punto, ma anche il proprio fuoco va’ nutrito. Lascio che cresca, da anni ed anni, bruciando tutto ciò che ho dentro e lascio che i sorrisi accompagnino questo mio essere. D’altronde, ci vuole coraggio per accettare chi si è. L’ho sempre saputo, ciò che mi sarebbe costato, eppure non ne ho mai avuto davvero il coraggio.

Nemmeno ora ce l’ho, ma so che questo fuoco esiste, e finché non sarà sazio dovrò continuare ad alimentarlo, Salendo. 
La scarsità d’ossigeno non fa’ che alimentare il fuoco del desiderio. 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: