Denti d’avorio levigato, fauci voraci e un animo incontentabile. Tu, chiunque tu sia, vedi Luce, laddove io solo Buio pesto. Solo dei suoni raccapriccianti provengono da lì… Violini, ruggiti e ringhiare di bestia feroce.
Non c’è Luce qui dentro, solo male e perversione, e vortici nauseanti di emozioni riprovevoli. Mi guardo intorno, in questo vortice, e tutto ciò che provo è solo nausea, nausea della mia anima.
Non c’è Pace, solo corsa.
Guardo verso un traguardo che non esiste, e trovo solo il vuoto: profondo ed ineluttabile…
Morirò per overdose di curiosità.

3 Risposte to “”

  1. Una morte quasi trionfale, piacevole da vivere, oserei dire.

  2. chungfeiwu Says:

    Vedo che ancora scrivi. Mi fa piacere.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: