So pure.

Diamonds aren’t forever, but hey. look at their shining. Taste it for a moment of Eternity.”
In un attimo, tutte eravate così splendide. Non ho più le parole di un tempo, né l’anima di un tempo, ma spero di saper rendere quanto tutto ciò che ho visto in quel giorno sia incredibilmente puro. Per molto sono stato zitto a guardarvi, osservarvi muovere: tanti accordi di violino, pianoforte ed arpa, tutti lì a suonare. Non per me, ma fra di voi. Io ero solo uno spettatore che, in silenzio, si acquatta in un angolo sperando di poter assistere ad un tale concerto senza essere cacciato via.
Non c’era nemmeno il direttore d’orchestra, solo un arcobaleno che andava di sguardo in sguardo, e musica di sottofondo. Mai pungente, ma mai totalmente chiara.
Come bambino ero allibito dinanzi alla sconcertante semplicità di quelle risate color pastello, di quegli occhi genuinamente felici, di quegli abbracci splendidamente caldi.
Ogni singola nota del pianoforte che suona di sottofondo mentre scrivo queste parole -nonparole- mi parla di quanto vi ami, di quanto, come amo dire, siate il mio splendido passato, ma anche la sicurezza di avere un angolo, nel presente, dove poter fuggire, e coprirmi gli occhi con la coperta del vostro affetto.
Non ho paura di perdervi, ma nemmeno ho timore di lasciarvi andare. Una vita l’abbiamo già condivisa, altre non è necessario pretenderle.
Mi basta solo che, di tanto in tanto, mi lanciate uno sguardo. Non con malinconia, assolutamente, ma con scroscio di sorrisi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: