Vorrei dare un senso a questa mia sofferenza. Vorrei trovare un motivo per questo nodo che mi stringe le dita ed il collo.
E forse, questo nodo è proprio la mancanza di senso, totale, inequivocabile: semplicissima.
Forse persino banale.

Banale.

Ormai conto facilmente in una settimana i giorni in cui la salute mi permette di vivere come vorrei.
Forse la malattia è interna, forse questo dolore che mi strangola le ossa e le tempie non è altro che una proiezione del sangue versato dall’anima.

E tutto si perde in una nube sfocata di lacrime salate e ruvide, pregne di assoluta mancanza di senso; non per questo meno copiose.

E quando il senso non si trova al di fuori di sé, va cercato all’interno.
E così, forse, sono io a non avere senso.

Banale.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: