Non si può dire di essere qualcosa definitivamente, né tantomeno di dire di amare ciò che si è, se non si è perfettamente in grado di essere il contrario del suddetto attributo.
E’ un concetto che mi ossessiona. Dualità. E’ così semplice da capire, ma apparentemente non l’ho mai visto applicato da nessuno che mi stia intorno.
Ci penso, ci ripenso; non sono in grado di spiegarlo come vorrei. Eppure yin e yang fanno parte della nostra cultura, ripresentati sotto varie forme -da Eraclito ai moderni, senza che vengano realmente compresi.

Non lo so…

Una Risposta to “”

  1. Anonimo Says:

    L’artificialità è una maniera per apprezzare ciò che è naturale.
    Pessoa diceva qualcosa del genere, non so se ho ben inteso quel che intendevi dire, ma mi ha ricordato questa frase.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: