Lettera ad un bambino mai… vissuto.

Chissà se mai troverà una madre così generosa da permettergli di respirare.
Che lo culli, lo accudisca, lo lasci piangere e dimenarsi.

Almeno una singola volta.

I bambini, poi, sono così adorabili ed innocenti.
Come, come si può sopprimerli così idealmente ?

Lestat

Una Risposta to “Lettera ad un bambino mai… vissuto.”

  1. E’ logico modergli la nuca ad un urlo troppo acuto – dal mondo e dall’orrore.

    A tutti piace il dramma.
    Fa crescere e ridere, dicono.
    Fa crescere e ridere.

    Che giostra insana.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: