KILLINGNESS

Come dipingere l’odio, la rabbia, il risentimento?
Tutti quei sentimenti che, anche se sfogati, ti lasciano vuoto dentro.
Non è un circolo da cui si può uscire. Si può solo tentare di evadere, calmando la propria anima, accarezzandola.

Ma quando gli specchi iniziano a riflettere Sangue, vi è da preoccuparsi.
Può darsi che il Ragnarok sia solo una stilizzazione della vita di ognuno di noi;  che, se vissuta in un certo modo, debba giocoforza concludersi con una Fine degna di questo nome.

Una voglia perversa, insana, cresce dentro vene pulsanti e ardenti. La voglia di rimuovere la spazzatura, intellettualmente e fisicamente.
Inutile retorica quella di colui che parla di morale ed etica !
Etichette ! Date per sentirsi qualcuno, per appartenere.  “Sentirsi parte di.”
Sono  rare le volte in cui le mani ribollono, pulsanti di rabbia, desiderose della soddisfazione che solo l’uccisione può dare.
E’ nell’istinto di ciascuno di noi, si finirà sempre per provarlo. La legge del Bastone e della Zanna.
E, in fondo in fondo, non sono altro che un animale che pensa troppo.

Gwaihir

Una Risposta to “KILLINGNESS”

  1. Prima o poi finirai con l’uccidere qualcuno.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: