#Emozioni

Nuvole gonfie di pioggia, un temporale che non riesce ad esplodere.
Fiumi di emozioni mantenute dagli argini della razionalità; inutili, quanto la bellezza dell’arcobaleno.

Pensieri che si susseguono senza fine, stati d’animo mescolati tra loro con armonica sinfonia:
la piccolezza umana è sconcertante se paragonata alle emozioni che egli può provare.

—————————————————————————————————————-
Una piccola isola immersa in un mare infinito, bagnata di tanto in tanto dalle onde che subito fuggono via, senza lasciarsi catturare.
Mi lascio andare a questi pensieri, ritrovandomi immerso in questo mare: i muscoli sono rigidi, il respiro affannoso. Perché combattere? Perché opporsi?
Gli uomini sanno nuotare per istinto, solo con tempo questo si dimentica.

Mi lascio cullare fino a non vedere più la riva, ma la densità del mare comincia a trascinarmi sul fondo.
Espiro la poca aria che i polmoni contengono, guardo ogni bolla d’ossigeno infrangersi sul limite dove la realtà comincia, distruggendosi insieme ad una piccola parte di me.
Il mondo che vedo qui è pieno di forme miste.
Bello.
Tutto è dolce qui sotto, tutto è variegato. La luce filtra, lasciando intravedere il mondo su cui prima mi agiavo. Tanti ricordi, tanti errori… Tante sensazioni.
L’ossigeno inizia seriamente a mancare ma uno strano senso di tranquillità mi pervade. Lascio che quel candido e variegato mondo giudichi per me.

”E ‘l naufragar m’è dolce in questo mare”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: