Sangue di un amico.

Mi trovo davanti al computer, stanco.
Miriadi di cellule del mio corpo chiedono il riposo disperatamente, urlano, inveiscono, chiedono ciò che meritano. La barba è incolta e il mio viso brilla di un pallore che ricorda quello di un fantasma. La costante sensazione di sangue in bocca non mi da tregua. Caldo e impetuoso,si mischia con l’amilasi creando una sensazione di bruciore nei tagli ancora freschi. Sto combattendo contro me stesso, in una battaglia che non conosco e di cui non capisco il motivo.
Sono diventato un drogato. Eroina? Cocaina? No. Adrenalina.
Allenamenti, duri ed estenuanti allenamenti mi hanno condotto a divenire dipendente da questa sostanza chimica naturalmente prodotta dal corpo; essa ha il potere di darmi grinta, felicità, rancore. Quando non è in circolo, il mio organismo deperisce, indebolendosi.
Prigionieri della fatica, sadicamente divertente.
Ancora sangue che scorre, il sapore diviene dolciastro, mi viene naturale sputare ma so che così facendo aumenterei la produzione di saliva.


Ricordavo la tua frase oggi. “Non preoccuparti di mantenere il rapporto con me, stai con la tua ragazza. Noi due avremo sempre un giorno per stare insieme. Ricordati che sarò tuo amico per tutta la vita, e per un giorno di più… Sai una cosa? Sei la persona più importante della mia vita, tu hai cambiato la mia vita,mi hai aperto nuovi orizzonti.”
Anche sapendo benissimo che l’avevi presa da un libro, non posso fare a meno di commuovermi ripensando a come la dicesti seriamente, lacrimando. Non ti volli dire nulla, non volevo rovinare quel magico momento fra due amici.

Avrei ancora bisogno di te sai?

Di nuovo il sangue interrompe il mio flusso di pensieri; infastidito, sputo. La sensazione di bruciore è forte, come quella di essersi liberato di un peso.

Una Risposta to “Sangue di un amico.”

  1. Bellissimo intervento, in poche parole sei riuscito ad esprimere dei sentimenti molto forti..
    Cmq sia è vero, ormai il bisogno di adrenalina ci pervade, ma credo valga la pena di vivere x questi momenti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: